Manutenzione Boiler. Manutenzione Scaldabagno. Tutto quel che devi sapere a proposito di boiler e scaldabagni.
boiler elettrici, scaldabagni elettrici   acquista le offerte speciali
Home Contatti Chi Siamo Shopping
Caldaie
 »Le Caldaie
 »Tipi di Impianto
 »Quale Caldaia?
 »Installazione
 »Contratto Ditta
 »Centralizzato
 »Autonomo
 »Detrazione Tasse
 »Manutenzione
 »Assistenza
 »Teleriscaldamento
 »Energia Solare
 »Solare Fotovoltaico
 »Norme e Leggi

I Nostri Installatori
 »Gli installatori
  qualificati segnalati  da Riscaldaweb

 
 »Diventa nostro
   installatore!

Boiler
 »I Boiler
 »Quale Boiler?
 »Boiler Elettrico
 »Scaldabagno a gas
 »Manutenzione
 »Assistenza
 »Norme e Leggi

Condizionatori
 »I Condizionatori
 »Quale Clima?
 »Installazione
 »Manutenzione
 »Assistenza
 »Norme e Leggi

 
speciale boiler

Manutenzione Scaldabagno e Boiler

Poiché lo scaldabagno è generalmente l'apparecchio più dispendioso della casa, è importante seguire alcuni semplici accorgimenti al momento della installazione e nel funzionamento.

Per l'uso degli scaldabagni elettrici, nel caso in cui l'acqua calda serva sia in cucina che in bagno, si consiglia di installare due apparecchi piccoli, anziché uno solo grande: sono infatti diverse sia le necessità che i periodi di utilizzazione. Inoltre, conviene inserire un controllo ad orologio (timer), regolandolo in modo che lo scaldabagno entri in funzione alcune ore (da 3 a 4, secondo il volume) prima dell'utilizzo. A fronte di una modesta spesa iniziale, si ottiene così un notevole risparmio, evitando che l'apparecchio funzioni quando non serve.

Uno scaldabagno che scalda 10 litri d'acqua al minuto è sufficiente per la doccia e per riempire, in un tempo ragionevole, una vasca di normali dimensioni.

Interventi che possono considerarsi alternativi sono i seguenti:

- regolare il termostato tra i 55 e i 60°C: temperatura più elevate aumentano la formazione del calcare, mentre temperature più basse favoriscono lo sviluppo di batteri;

- inserire un miscelatore sullo scaldabagno per avere direttamente l'acqua alla temperatura desiderata. L'apparecchio è comodo, costa poco e fa diminuire le dispersioni lungo le tubazioni;

- sia per scaldabagni elettrici che a gas, installare sempre l'apparecchio vicino al punto di utilizzo, così da evitare inutili dispersioni di calore lungo le tubazioni;

- per gli scaldabagni a gas, rivolgersi sempre ad installatori esperti e pretendere il rispetto delle norme di sicurezza UNI-CIG: una norma fondamentale è che lo scaldabagno a gas sia collocato in ambiente ventilato e abbia lo scarico dei fumi all'esterno.

Manutenzione:

E' sempre più conveniente dedicare un minimo di manutenzione all'apparecchio, piuttosto che correre ai ripari quando è troppo tardi. In questo senso, è sufficiente:

- effettuare una manutenzione periodica dello scaldabagno ad accumulo, almeno ogni 2 o 3 anni, per eliminare le incrostazioni e pulire la serpentina;

- utilizzare un decalcificante per gli scaldabagno a gas, quando l'acqua è molto dura (più di 25 gradi Francesi);

- leggere sempre con molta attenzione il libretto di istruzioni, per un miglior utilizzo dell'elettrodomestico.

speciale installatori

Speciale Installatori
Sei un installatore qualificato di condizionatori, caldaie e boiler? Chiedi di essere inserito nel nostro sito! Diventa nostro partner per la tua città! Scopri i semplici passi da compiere per diventare gratuitamente nostro partner!

La tua ditta, grazie al nostro portale, diventerà il punto di riferimento per tutti gli utenti della tua città...





Siti Partner: | Condizionatori Torino | Caldaie Torino| Torino Condizionatori | Torino Caldaie | Diventa Partner

 
 

| chi siamo | Contatti |

eXTReMe Tracker